Autori 2019

Aineli

Ilenia Bossi, in arte Aineli, è nata a Trieste il 29 settembre 1991 ed è da sempre appassionata di disegno. Si avvicina ai manga fin da bambina e, finito il liceo artistico, si iscrive all’Accademia di Fumetto di Trieste. Attualmente insegna al corso manga della medesima scuola.
Nel 2017 inaugura la sua mostra al palazzo della Regione di Trieste intitolata Fiabe e favole a Trieste, inoltre nello stesso anno esce con la sua prima autoproduzione Chibi tales. Nell’anno successivo porta alla luce una nuova storia Amerith.
Al momento sta collaborando con Astromica e SHUI Entertainment alla realizzazione di due nuove opere.

Se siete interessati ai suoi lavori seguitela su Facebook e Instagram!

Awe

Chi è Awe?
Awe è un gruppo di artisti che hanno unito le forze per creare fumetti in modo indipendente, autoproducendo volumi di qualità.
Sono nati nel 2016 e ad oggi hanno lanciato tre serie di fumetti e tre graphic novel, per un totale di 10 volumi, a colori e in bianco e nero, in uscita regolare.
Unendo il tempo, l’esperienza e le risorse, producono storie estremamente personali, affrontando i temi che più amano. Curano personalmente ogni aspetto dei loro volumi, dal soggetto, ai disegni, al lettering, fino all’editing e all’impaginazione, perché autoproduzione per loro vuol dire amore per i prodotti che decidono di proporre.
Dove non arrivano con le loro competenze o con il loro tempo, si avvalgono di alcuni collaboratori esperti.

Del gruppo saranno presenti: Manuela Soriani, co-fondatrice di Awe e social media manager, disegna Samsara e Butterflies e Mattia Bulgarelli, scrive TIE, co-creatore e scrittore di gran parte dei testi di Butterflies. Tales, si occupa di lettering, grafica, impaginazione e controllo qualità.

Becky

Martina Schena, nata nel 1993, ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Venezia prima Nuove Tecnologie per l’Arte e poi Grafica d’Arte, laureandosi nel 2017.
Appassionata del mondo dei fumetti e dell’arte in generale passa il suo tempo a disegnare, tra illustrazioni originali, fanart e brevi fumetti.
Ama il character design, costruire sempre nuovi personaggi e renderli attori in qualche storia.
Fa parte del gruppo storico di fumetto Breganze Comics, e ha collaborato a un’autoproduzione uscita per il 40° anniversario della fondazione del gruppo: una raccolta di storie che trattano il territorio breganzese, dove attualmente vive. Sempre grazie a questo gruppo ha collaborato con il periodico Voce dei Berici.
Dalla sua prima partecipazione alla 24 ore comics del 2018 nasce Starlight, la prima autoproduzione personale, e quest’anno si aggiungerà Ecdisi.
Inoltre, risulta tra i selezionati del Concorso Nazionale di Fumetto di Valdagno 2018 con Hypnos.

Bianco Art Studio

Bianco Art Studio si presenta come un collettivo di illustratori digitali, il quale auto-produce volumi illustrati. 
Il gruppo è stato fondato nel giugno del 2018 e finora è stato prodotto il nostro primo artbook Into the Abyss nell’ ottobre dello scorso anno, assieme a delle schede illustrate per GDR.
I prossimi progetti sono previsti per aprile: un volume illustrato sul tema di miti e leggende intitolato Compendium e un altro piccolo volume illustrato sempre ispirato ai giochi di ruolo fantasy. 
Fanno parte del gruppo: Brigitta Bonaldo, Giovanni Calore, Aurora Casagrande, Luca Trentin e Nico Taffarel.

Per tenervi aggiornati sulle loro attività e sui loro progetti visitate la loro pagina!

Caedes

Giulio Riosa nasce a Trieste il 16 febbraio 1988. Fin da piccolo ha avuto una grande passione per il disegno e la rappresentazione. Consegue la laurea triennale in Architettura nel 2011 e laurea magistrale nel 2015 e oggi lavora come insegnante all’Accademia del fumetto di Trieste.
Nel 2011 disegna e pubblica il fumetto autoprodotto La rosa e il lago e ha collaborato molte volte con la Twilight Comics.
Inoltre, ha disegnato il manifesto per la fiera fumetti per gioco 2014 e preso parte al progetto Trieste rosso sangue, edito da Hammerle editore.
In collaborazione con Luca Vergerio ha creato il supereroe triestino Uberfranz.
Presso la biblioteca del palazzo della regione a Trieste ha realizzato una mostra dal titolo Trieste nei secoli e nel 2017 ha presentato il primo volume del suo fumetto Caedes, seguito dal secondo numero l’anno successivo.

Per seguire i suoi lavori cercatelo su Facebook e Instagram!

Enrico Simonato

Enrico Simonato è un architetto e illustratore vicentino, appassionato di anime giapponesi anni ’70-’80 con la predilezione per il mecha-design (robot).
Ha disegnato il fumetto Furia Rossa della serie Agenzia Incantesimi, Life File, Beauty e Reika , Jigen Daisuke e Jun Hono con testi di Federico Memola, Il mistero di Casanova e Rigoletto per Alma Edizioni.
Ha realizzato per Sony/Columbia Tristar, in collaborazione con la stilista Vivienne Westwood e Vittorio Sgarbi, il fumetto Rigoletto Story.
Da oltre dieci anni insegna illustrazione e fumetto, oltre a dedicarsi a nuovi concorsi, pubblicazioni e autoproduzioni.

Farsight RPG

Dopo la bellissima esperienza dell’anno scorso, Lightfish Games torna a Naoniscon – Pordenone Games and Comics con Farsight RPG, un gioco di ruolo di fantascienza in via di sviluppo che mira a raggiungere le piattaforme di crowdfunding nella seconda metà di quest’anno.
Oltre a Farsight, potrete provare anche alcuni prototipi di altri giochi da tavolo, nonché il primo volume di un’ambiziosa serie di libri-gioco ambientati nell’universo creato dal collettivo.

Lightfish Games è un piccolo creative group nato dal sogno di due appassionati ludici dell’area di Venezia.
L’attività del collettivo vuole creare un ampio ventaglio di possibilità interattive, attraverso l’ideazione e lo sviluppo di giochi da tavolo, giochi di ruolo e una collana di narrativa interattiva.

Federico Gilgamesh Paccani

Federico Paccani è nato a Orzinuovi (BS) il 3 marzo 1994.
Dopo essersi diplomato presso l’Istituto Giuridico Economico Aziendale di Orzinuovi, si è laureato in Scienze e Tecnologie delle Arti e dello Spettacolo presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore e nel 2014 è uscito il suo primo romanzo, I Segreti di Asgralot – L’Isola degli Evoluti.
Ha inoltre collaborato e scritto articoli di vario genere (sport, cultura, cronaca) per diversi giornali e siti web. 
Nel 2018 Edizioni A. Car pubblica il seguito del suo primo libro I Segreti di Asgralot – L’Abisso, e promette ai lettori un terzo e ultimo capitolo.
All’inizio del 2019 esce il suo nuovo fantasy, Loki e il Drago del Lago Gerundo, basato su una leggenda popolare del Nord Italia.

Potete trovare i suoi lavori su Facebook!

Gaia Freezeyes

Gaia Cesarano, in arte Gaia Freezeyes, è un’aspirante fumettista nata a Treviso nel 1997. Attualmente sta conseguendo i suoi studi all’Accademia di Belle Arti di Venezia, nel campo della Grafica d’Arte.
Ha vinto una borsa di studio per la scuola di fumetto Wonderland Comics nel 2014 che ha frequentato fino al 2017 e, tra il 2018 e il 2019, ha approfondito i suoi studi all’Accademia di Belle Arti di Danzica

Appassionata della sperimentazione, si opera a coniugare le varie tecniche artistiche con il fumetto, focalizzandosi nella tecnica incisoria per realizzare delle illustrazioni. Si dedica inoltre al creare e disegnare delle storie personali traendo spunto dalle sue esperienze quotidiane.
Ha realizzato una illustrazione a tema Star Wars per la MagicWorkGames ed alcune per l’associazione La legione degli Artisti. Attualmente sta lavorando ad alcuni progetti personali di tipo fumettistico da poter presentare a dei possibili editori.

Ha partecipato come artista espositrice ai seguenti eventi: “Treviso Comic Book Festival 2016”, “San Donà Fumetto 2015, 2016 e 2017”, “Montegames 2015” presso Montebelluna (TV), “Naoniscon Pordenone Comics 2015 e 2016”, “GodegAfumetti 2016” presso Godega di Sant’Urbano (TV).Ha realizzato alcune illustrazioni per due locandine teatrali al “teatro Eden” di Treviso nel 2013 e nel 2016.

Potete seguirla su Facebook e Instagram!

Greta Agosti – Kitsune

Greta Agosti nasce nel 1993 e si diploma in Illustrazione a Padova presso la Scuola Comics.
Predilige dipingere soggetti femminili attorniati da simbologie che rimandano a leggende e antiche divinità, ma disegna anche coniglietti e ragazzette simpatiche. 
Utilizza olio, tempere, colori acrilici, inchiostri e matite colorate: le piace sperimentare nuove tecniche. 

Il Chiostro del Drago

Greta Vettori nasce a San Vito al Tagliamento e frequenta l’Istituto d’arte di Udine e l’Accademia di belle arti di Venezia, dove studia tutt’ora svolgendo servizio di tutorato presso la cattedra di anatomia artistica del prof. Mauro Zocchetta.
Nel 2013 realizza alcune illustrazioni inedite destinate al libro Dracula l’impalatore dello scrittore e storico Roberto Gargiulo, per il quale ora sta illustrando un libro in procinto di pubblicazione.
Ha partecipato a mostre collettive a Ca’ Pesaro e alla Biblioteca Marciana di Venezia nel 2016 e 2017, con incisioni selezionate dai concorsi indetti dal Rotary club di Venezia. 
Al momento si occupa delle illustrazioni per un gioco da tavolo fantasy.

Seguitela su Facebook e Instagram!

Inkhand

Dario Bellinato nasce a Camposampiero (PD) nel 1995.
Consegue il diploma in Grafica Pubblicitaria nel 2014 a Castelfranco Veneto e fin dai primi anni, in contemporanea alla passione per la grafica, sviluppa l’interesse per l’illustrazione.
Nel 2016 realizza il suo primo libro illustrato dal racconto di Hans Christian Andersen L’Usignolo e dal 2011 porta avanti il suo progetto personale Inkhand, il quale comprende illustrazione, grafica e abbigliamento.
Si ispira molto alle opere di Hayao Miyazaki e ad influenze provenienti dal mondo della street art.
Nei primi anni si avvale solamente all’uso del bianco e del nero, disegnando con tecniche tradizionali ed inchiostri; successivamente iniziano i primi lavori a colori in digitale, tecnica che lo caratterizza tutt’oggi.
La riscoperta del colore ha inoltre comportato un’evoluzione dei soggetti, nei quali sono sempre presenti  richiami alla natura e al surrealismo. Un altro aspetto fortemente presente è quello della cultura giapponese: dalle antiche stampe ukiyo-e fino ai manga degli anni ’90 e agli anime dei giorni d’oggi.
Nel 2017 illustra anche Barbablù di Charles Perrault e, terminati gli studi all’Accademia di Belle Arti di Venezia, realizza la sua prima Graphic Novel autoprodotta Il Guardiano.
Ad oggi collabora a progetti di illustrazione, grafica ed animazione.

Potete seguirlo anche su Instagram!

James Loyd – Il sogno di un mangaka italiano

James Loyd è un illustratore e fumettista in tecnica e stile puramente manga.
Ha studiato all’Accademia di manga in Toscana e in aggiunta ha frequentato dei corsi di specializzazione, tra cui uno alla Yoyogi Animation Gakuin di Tokyo per un mese.
Si è classificato tra i primi dieci in alcuni concorsi Internazionali di illustrazione indetti dal Giappone ed ha partecipato ad un programma televisivo di Milano per una puntata dedicata esclusivamente al lavoro di un mangaka emergente in Italia.
Attualmente lavora con varie case editrici, tra cui Reika Manga, e ad oggi ha visto pubblicare un artbook in collaborazione con altri artisti. Realizza, inoltre, alcuni corsi serali nella provincia di Vicenza per dare l’opportunità anche ad altri di conoscere le basi del disegno e della narrazione.
Ama l’arte da sempre! Qualsiasi forma d’arte soprattutto quella orientale… dal manga, alla scultura, passando ovviamente anche per l’animazione.

Se siete curiosi lo potete seguire sul suo blog, Facebook, Instagram e YouTube!

Kleehandmade

Gaia Caregnato nasce nel 1993 ed è laureata da qualche anno all’Accademia di Belle Arti di Venezia.
Nel tempo libero realizza cartoline, segnalibri e biglietti, principalmente legati alla cultura nerd e pop.
Il suo punto forte è il lettering, infatti i suoi lavori sono principalmente basati sulle citazioni e sulle parole, che sviluppa mescolando varie tecniche più o meno tradizionali. 

Potete contattarla tramite Instagram!

Leonardo De Simone

Leonardo De Simone, classe 1994, studente di Lingue e Letterature Straniere, disegna da quando ne ha memoria.
Parte del fumetto per poi andare a cercare un proprio modo di fare arte, ricerca che continua e continuerà all’infinito.
Minimalista e amante del bianco e del nero, trova nella musica la sua più grande fonte d’ispirazione.

Ascolto ciò che disegno, disegno ciò che sento, sento ciò che ascolto.

Leonardo De Simone

Per seguirlo, i suoi contatti sono: Facebook e Instagram.

Matteo Pierluigi Perdon

Matteo Pierluigi Perdon nasce a Vicenza nel 1992. Frequenta il Liceo Scientifico con indirizzo tecnologico, dimostrando un interesse per le materie artistiche.
Dopo il liceo scientifico si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Venezia; interessato alla grafica sceglie l’indirizzo di Grafica d’Arte (scoprendo il mondo della calcografia, della xilografia e della litografia), e conseguendo la laurea magistrale con tesi in Storia dell’Arte Contemporanea.
Oltre alla grafica, il suo interesse lo inizia all’illustrazione, scoprendo illustratori come Emanuele Luzzati, Beatrice Alemagna, Simone Rea, Stepan Zavřel, Simone Massi e Antonio Vedù, e portandolo così a frequentare dei corsi a Sarmede (TV). 
Dopo il mondo dell’illustrazione, approccia quello del fumetto, scoprendo Toppi, Pratt, Crepax, Breccia, Battaglia, Federici, Alemanno, Mari, Pedrosa, Fior.

Potete ammirare i suoi lavori su Facebook e Instagram.

Mauro Peroni

ARRR!!!, gioco di carte comico e incalzante che si svolge in un mondo fantastico di galeoni e filibustieri.
In un’ambientazione priva di umani, vestirai i panni di un pirata dalla dubbia moralità e navigherai alla conquista di fama e dobloni.
Crea il tuo equipaggio e inizia a fare razzie di tesori, sfidare gli altri pirati o andar alla conquista dei Sette Mari!
Ma occhio… Durante la navigazione potresti avere molte sorprese: potresti incontrare degli zombie svogliati o doverti liberare delle piovre plananti. Puoi anche essere più veloce di loro, ma può sempre esserci un pinguino ninja che si aggira nell’ombra.
Quindi, meglio equipaggiarsi con un buon pappagallo portafortuna e prevenire ogni sventura!

In ARRR!!! il giocatore vestirà i panni di un Capitano Pirata dalla dubbia moralità e navigherà alla conquista di fama e dobloni, mettendosi in competizione con gli avversari. Il gioco, concepito per 2, 3 o 4 giocatori, è composto da quattro mazzi, per un totale di 110 carte, 6 dadi personalizzati e 40 monete, e prevede tre diverse modalità di divertimento.

Midnight Roads

Sidhe. Fae. Popolo fatato. Nomi diversi per un’unica stirpe di creature che vive in una realtà confinante alla nostra, Faerie, e ama tormentare gli umani fino a condurli alla morte o alla follia.
Le Strade della Mezzanotte sono il limbo oscuro che divide Faerie dal nostro mondo. Jin, uno stregone che ha perso gran parte dei suoi poteri, e Reela, una cacciatrice che deve imparare a usare i propri, le percorrono in lungo e in largo per affrontare i sidhe ovunque si manifestino.
Midnight Roads (Facebook, Instagram) è una saga action/sovrannaturale ideata da Matteo Parisi ed Elisa Di Virgilio, e sulle sue pagine si sono finora alternati più di dieci disegnatori.
Sarà presente a Naoniscon – Pordenone Games and Comics con tre volumi a fumetti: Solo per i tuoi occhi, un frenetico pilot in volume unico, Frammenti, una raccolta di storie brevi autoconclusive, e Hotel Rapture, seconda avventura che va a concludere il ciclo introduttivo della serie. Il quarto è in lavorazione!
Saranno inoltre disponibili stampe e cartoline, e i disegnatori allo stand saranno a disposizione per sketch, dediche e commissioni!

Ocioproduction

Luca Clemente, nato nel 1973, ha imparato a leggere con Topolino; probabilmente per questo i fumetti sono la sua passione imperitura, anche se l’interesse per il disegno è comparso molto molto più tardi.
Negli anni questa passione è cresciuta e si è sviluppata in maniera autonoma: esperimenti autodidattici, un corso nel 1999 con Davide Toffolo, tanti scarabocchi, e un periodo di buio totale durato molti anni.
Poi la matita ha fatto sentire il suo richiamo ed è arrivata l’occasione di illustrare un libro per ragazzi, pubblicato nel 2015: Il viaggio di Vlad nel Mondo-di-là, Sinziana Popescu , ed.Mediamorphosis.
Infine nel 2016 ha partecipato al workshop di illustrazione DiSegni DiVersi, tenuto da Slvia Vecchini e Antonio Sualzo.
Attualmente lavora, e finalmente in tarda età ha deciso di iniziare un fumetto tutto suo, nel poco tempo libero che gli rimane.

Olimpo: gioie e disagi

Federico Bauzon, in arte Fedini, nasce il 10 luglio 1987 a Gorizia, dove frequenta il Liceo Artistico, specializzandosi in Pittura e Decorazione Pittorica.
Da sempre appassionato di disegno si trasferisce a Firenze dove frequenta l’Accademia Nemo, specializzandosi in Arti Digitali e cominciando a collaborare con le prime case editrici: Kappa Edizioni, Lethe Press.
Grande appassionato di mitologia greca fin dall’infanzia, nel gennaio 2016 pubblica su Facebook il suo primo webcomic: Olimpo: gioie e disagi, serie umoristica incentrata sugli Dei dell’antica Grecia.

Giulia Marino nasce a Gorizia il 14 ottobre 1987.
Dopo essersi diplomata presso il Liceo Artistico, si trasferisce a Venezia dove si laurea in Lingue e culture dell’Asia Orientale (giapponese prima lingua). Prosegue gli studi specializzandosi in Marketing e Comunicazione e inizia a lavorare come insegnante di lingua giapponese e traduttrice. Appassionata di scrittura, fumetti e mitologia greca, da gennaio 2016 collabora con Fedini allo sviluppo del webcomic Olimpo: gioie e disagi, in qualità di sceneggiatrice nonché curatrice della sezione letteraria del progetto (Olimpo: cronache e racconti).
Nel febbraio 2019 pubblica su carta la sua prima raccolta mitologica: Storie di Dei.

Paro Laro

Giulia Parolaro nasce a Sondrio nel 1996, ma molto presto viene sradicata e portata a Padova.
Fin da piccola si dimostra ossessionata dalla lettura e dal disegno, finché non scopre una cosa che combina le sue due passioni: i fumetti. Da allora il suo stile artistico verrà segnato inevitabilmente da questa sua passione, che però cercherà di strozzare sul nascere frequentando un liceo classico. Tuttavia finito il liceo cambia rotta e si diploma alla Scuola Internazionale di Comics di Padova, accrescendo anche le sue conoscenze nelle tecniche di illustrazione e disegno tradizionale.
Adesso, mentre si dissangua tra un concorso di fumetto e l’altro, disegna  commissioni a pagamento e cerca ancora di migliorarsi costantemente.

Potete ammirare i suoi lavori sul suo blog, Facebook e Instagram.

Platypus T-shirt&Art

Benedetta Squadrin, nata a Padova il 4 luglio 1995 e diplomata in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Venezia, attualmente frequenta il corso magistrale di Grafica d’arte, sempre a Venezia.
La sua tecnica principale è la xilografia, con cui stampa su carta, tessuto e cuoio.
Tra le sue ispirazioni ci sono l’arte celtica e quella maori, il surrealismo e l’arte psichedelica. I suoi lavori più recenti sfruttano immagini medievali per ironizzare su usanze e stereotipi moderni.
Tra i suoi progetti futuri c’è anche quello di diventare tatuatrice.

Rookumo

Rossana Zhan, in arte Rookumo ma conosciuta fino a poco tempo fa come ROXY ART, è un’illustratrice e fumettista in stile manga giapponese autodidatta.
Ha collaborato a varie autoproduzioni, poi pubblicate, quali la Lightnovel Medusa Flames e realtà internazionali come Nupress ed è anche la character designer del videogioco visual novel Bloody Chronicles.
Di recente ha inoltre collaborato a vari artbook che potrete trovare anche in fiera a Naoniscon – Pordenone Games and Comics.

Seguitela sui social: Facebook, Instagram e Twitter!

Sentimento Blu

Michela Blasina, conosciuta sui social come Sentimento Blu, è una creativa con una predilezione per la pittura acrilica.
Conseguita la maturità presso l’Istituto Statale d’Arte di Trieste ha proseguito gli studi alla Scuola del Libro di Urbino, frequentando prima il biennio di perfezionamento in Disegno animato – Cinema di animazione e fumetto, e successivamente quello in Arte della legatoria e Restauro del libro – Grafica editoriale e Tipografia.
Durante il periodo urbinate ha fatto parte del collettivo GAP, di cui è membro fondatore, col quale ha pubblicato due fumetti: uno per GAP-Ho perso il filo e l’altro per GAP-Mi libro nel cosmo.
Tra il 2016 e il 2017 ha preso parte alla produzione del film-documentario La strada dei Samouni, del regista Stefano Savona e con Simone Massi come capo degli animatori, che si è guadagnato L’Oeil d’or al Festival di Cannes 2018.
Attualmente è grafica presso la redazione di un giornale sportivo triestino e coltiva i suoi progetti in maniera indipendente.

La potete trovare sul suo blog, Facebook, Instagram e Vimeo!

Simona Nara

Simona Nara, in precedenza sceneggiatrice ed illustratrice, si specializza nella tecnica manga.
Dopo uno stage alla Yoyogi Animation School di Tokyo, ha collaborato alla rivista Asakusa, pubblicato web-comics ed insegnato alla Manga School di Venezia Comics.
Art director per la sezione italiana della mostra “Yuri on Ice!” di San Donà Fumetto 2017.
Attualmente lavora per il Granadilla Lab, con cui ha pubblicato il progetto Cyrcus e sta pubblicando la serie a fumetti dedicata al diabolico assistente di Leonardo da Vinci Il Salaì.

Seguitela sui social: Facebook e Instagram!

Stefano Plez Art

Stefano Plez, nato a novembre del 1985 e figlio di un pittore, coltiva il sogno di diventare fumettista da quando aveva 5 anni.
Dopo una lunga assenza dalle matite negli anni delle superiori causa studio e impegni sportivi, rispolvera la sua passione creando sketch, vignette e strisce: i suoi capisaldi sono la Disney e il fumetto dei grandi maestri Bonvi, Bunker e Silver.
La musica, i fumetti e tutto quello che racchiude il mondo nerd, sono la benzina che alimenta il suo corpo insieme alla sua famiglia.

Tabulae

Tabulae è un progetto artistico avviato nel 2016 da Davide Schileo e Daniela Sobetchi, ambedue studenti all’Accademia di Belle Arti di Venezia.
L’attività dei due ragazzi consiste nel riproporre in tempo odierno la xilografia a tema medievale e rinascimentale, affrontando una grande varietà di tematiche: si passa infatti da soggetti fantastici o letterari, a volte anche ludici, a immagini più austere come l’iconografia macabra del memento mori.

Davide Schileo, originario di Ponte di Piave, pratica il disegno fin da bambino. Dopo aver ottenuto la maturità classica decide di iscriversi all’Accademia di Belle Arti, dove si specializza nelle Arti incisorie.
Tra 2017 e 2018 partecipa a due importanti mostre collettive a Venezia: Forme in mutamento, allestita presso la Biblioteca Nazionale Marciana e avente come tema l’illustrazione in incisione delle Metamorfosi” di Ovidio, e
Il Vedere Trasparente, esposizione comprendente tavole anatomiche sulla struttura interna degli animali, tenutasi presso il Museo di Storia Naturale.

Daniela Sobetchi, nata in Moldavia e poi trasferitasi in Italia, frequenta l’Istituto d’Arte Fanoli di Cittadella, dove apprende buona parte delle tecniche che successivamente approfondirà in Accademia. Unendo le competenze acquisite agli indirizzi di Pittura e Grafica d’Arte, Daniela partecipa a diversi eventi, tra i quali i più degni di nota sono la Biennale internazionale di Incisione di Mosummano Terme nel 2017 e  il Concorso Nazionale di Calcografia di Gorlago.

The Art of Sarah Richter

My name is Sarah Richter and I am a German artist. I grew up in a small village and spent most of my time drawing, always influenced by magical and mythological beings, accompanied by the dark beauty and melancholy of the night. I could spend days just drawing and creating my own worlds.
In 2017, I turned my passion into my profession and started working as a full-time illustrator. Now my days are full of art and I enjoy it very much.
I work digitally with a drawpad or traditionally with pen and paper, depending on the stipulations of each prospective project.
I have illustrated many book covers for fantasy stories, created commissioned illustrations for various projects and attended art exhibitions to show and sell my art.
I have always been fascinated by the beauty of the night, dark creatures, castles and the evanescence of beings, which is why many of my works are closely connected to these themes.

You can follow my work on my site, Facebook and Instagram.

Sarah Richter è un’artista tedesca. È cresciuta in un piccolo paese e ha trascorso la maggior parte del suo tempo disegnando, sempre influenzata da esseri magici e mitologici, accompagnati dalla bellezza oscura e dalla malinconia della notte. Potrebbe passare giorni semplicemente disegnando e creando i suoi mondi.
Nel 2017 ha trasformato la sua passione nella sua professione e ha iniziato a lavorare come illustratrice a tempo pieno. Ora i suoi giorni sono pieni di arte e ne
è molto contenta.
Lavora digitalmente con una tavoletta grafica o tradizionalmente con carta e penna, a seconda delle caratteristiche del progetto.
Ha illustrato molte copertine di libri per storie fantasy, creato illustrazioni commissionate per vari progetti e partecipato a mostre d’arte.
È sempre stato affascinata dalla bellezza della notte, dalle creature oscure, dai castelli e dall’evanescenza degli esseri, motivo per cui molte delle sue opere sono strettamente collegate a questi temi.

Potete seguire i suoi lavori sul suo sito, Facebook e Instagram.

Verderame

Sara Dal Mas è nata il 26 gennaio 1995 e si è diplomata in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Venezia. 
Conclusi gli studi, ha aderito ad un progetto volto ad introdurre i giovani all’artigianato veneziano della produzione di maschere, trovando poi nella ceramica il mezzo migliore per esprimere la propria arte senza limiti.
Oggi si dedica all’apprendimento di quest’arte creando manufatti spesso ispirati alla sua più grande passione: il mondo Fantasy.
Il prossimo passo sarà aprire il proprio laboratorio.

Potete trovare Sara e le sue creazioni nella sua pagina Instagram!