Mattia Modde

Classe ’87, è nato con la matita in mano da una parte e un joypad dall’altra. Il disegno è una passione cresciuta tra fumetti, cartoni, videogiochi e tranci di pizza, diventando più che un amore, una necessità; infatti si diverto a creare mondi, creature, personaggi e storie, oltre a dilettarsi nell’antica arte della caricatura.

Ha insegnato Manga e Inchiostrazione in vari corsi per ragazzi, collaborando con realtà come il PAFF! di Pordenone e, attualmente, lavora come illustratore e grafico pubblicitario presso un’agenzia di Udine.

Ha partecipato a varie autoproduzioni come Yōkai e Autopsia dell’adolescenza con il collettivo La Legione degli artisti, all’antologia a fumetti Racconti del Poeta e ho collaborato alla creazione del progetto SteamGirls.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi